Gli Angeli speciali con un'Ala soltanto di Alma Manera

B0184D1C 364C 4841 8AD2 24A6CB580D5DUn ministero della disabilità,nuovi volti della politica che si fanno portavoce di chi la voce la grida nel silenzio del dolore, della discriminazione e della diversità che purtroppo ancora oggi disabili e portatori di handicap insieme alle loro famiglie soffrono. Una rinnovata attenzione per l’inclusività delle persone definite negli ultimi tempi diversamente abili, oppure una strumentalizzazione delle minoranze? (Che comunque vanno tutelate).

Qualcosa sta cambiando sicuramente e l’attenzione cresce su temi che sono stati forse un po'trascurati, taciuti?
Ma questo argomento non ha una dimensione politica o populista e’un dato di fatto, ci sono delle persone in difficoltà oggettive e vanno aiutate.


Lo spunto di riflessione ed il dibattito viene accesso dalla nuova proposta di Legge di Forza Italia a prima firma di Giusy Versace che testimonia con la sua vita quanto sia stato “utile”lo sport e chiede con voce appassionata di poter garantire l’ausilio di protesi specifiche per le attività sportive (che tanto costano); e  afferma :“Lo sport non è un lusso ma un diritto per tutti”.

47762C71 1D7A 435D 9FF4 172C3C5A2D68

Lodevole e speranzosa  questa iniziativa, purtroppo però il nomenclatore tariffario non prevede questo aspetto,seppur leggitimo che però inevitabilmente viene subordinato da altre priorità basilari;cioè garantire,incentivare e rinnovare il sistema sanitario per dare i semplici ausili per vivere.Certo che se c'è la volontà potrebbe essere contestualizzata l’opportunita’di avere delle protesi sportive,mi spiego meglio: è vero si che il sistema sanitario va assolutamente rivoluzionato in tale senso e non solo,garantendo ciò che per diritto va assicurato, ma è pur vero che lo sport può regalare un opportunità straordinaria di rinascita per chi ha forte attitudine,ed a chi si avvicina anche solo per un richiamo ludico e/o terapeutico ed è quindi giusto chiedere aiuto ad uno stato garante della salute di tutti ma proprio tutti.IL servizio sanitario deve necessariamente tener conto delle esigenze di tutti,nessuno escluso.

La promozione della cultura della vita parte dall’esempio di uno stato garante che deve per costituzione garantire benessere ai cittadini,mai più di ora si deve dare uno slancio concreto alle idee.

Cara ministro Grillo Lei è una donna e porta con se una responsabilità naturale ascritta di madre e la sensibilità di una mamma può bene immedesimarsi nello stato d’animo dei più deboli e di tante mamme coraggio che ogni giorno lavorano anche solo per un sorriso dei loro figli anche e sopratutto di quegli angeli speciali che magari hanno una ”ala” soltanto.

Diversi indovinelli da risolvere,ma crediamo e non siamo in pochi a crederci che unitamente al Ministro Fontana,a Giusy Versace ed ai tanti che interpretano nel quotidiano e ne sono esempio positivo questa realtà, trovare un percorso condiviso ed una strada nuova.Un nuovo inizio non di speranza ma di certezza.  Buon lavoro!
                                                                              
Nella foto Giusy Versace - Alma Manera (conferenza stampa Montecitorio, proposta di legge sul diritto di tutti allo sport)

di Alma Manera