FIGEC: “PER” la cultura, la comunicazione e il giornalismo  

4 0
Reading Time: 10 minutes
Read Time:13 Minute, 1 Second

Nasce Figec: il sindacato di tutti a tutela del giornalismo, l’editoria, la comunicazione e la cultura.

Un sindacato nuovo in cui la diversità rappresenta un’occasione di confronto e crescita per tutti gli operatori della comunicazione, dei media, dell’editoria così come dell’arte e della cultura. Questa è Figec. Con la volontà di diventare un riferimento per i tanti dipendenti di questi settori, la nascente Federazione Italiana si è presentata con il suo manifesto, sottoscritto all’unanimità dai 63 promotori, giovedì 28 luglio in Senato nella prestigiosa Sala Zaccari di Palazzo Giustiniani. Con salde radici nella realtà e sul territorio, Figec si mostra un sindacato al passo con i tempi, propositivo, amico delle aziende e pronto a raccogliere le istanze di tutti i lavoratori senza dimenticare nessuno. La nuova Federazione sarà infatti una novità epocale che aprirà completamente le porte al mondo dell’informazione che si presenta sempre più frammentato, affiancando alla professione del giornalista quella del web master, web designer, blogger, social media manager, saggisti e innumerevoli altre. Figure diverse ma tutte parimenti meritevoli di avere un luogo in cui riconoscersi. Figec sarà un sindacato moderno che con la sua missione inclusiva abbraccerà il mondo artistico nella sua completezza come testimonia la presenza dell’artista e giornalista Alma Manera tra i promotori. La Federazione Italiana Giornalismo Editoria e Comunicazione è federata alla Cisal, la Confederazione Italiana dei Sindacati Autonomi dei Lavoratori, guidata dal Segretario Generale Francesco Cavallaro, che con oltre 1 milione e 400mila iscritti è tra le più importanti organizzazioni sindacali autonome d’Italia. 

Avvia la conferenza stampa Francesco Cavallaro: 

“Inauguro con grande entusiasmo questa nuova Federazione, frutto di uno studio importante del mondo del giornalismo. Grazie al lavoro del Presidente il dr. Lorenzo del Boca e del Segretario Generale Carlo Parisi, figure professionali oggi prive di tutela avranno la Figec! Se siamo qui oggi significa che c’è un’esigenza e, riconosciuta, il mondo Cisal, un mondo ampio, ha deciso di accogliere come attori protagonisti i membri della Figec ai quali, con grande piacere, metteremo a disposizione la nostra radicata struttura e autorevole immagine”. 

Prosegue il Presidente Lorenzo del Boca già Presidente Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti: 

“I giornalisti hanno bisogno di un sindacato e siamo qui per questo. Abbiamo il dovere di difendere una professionalità che amiamo e abbiamo amato. Mi sento parte dell’ultima generazione che ha vissuto con dignità il giornalismo, oggi non è più così. Basta pensare che ogni battuta è pagata lo stesso valore di qualunque altra battuta dimenticando la qualità e pensando solo alla quantità! Basta. Difenderemo il giornalismo come questa professione merita e non ci fermeremo solo a questa ma includeremo quella del web master, del web designer, del blogger, del social media manager e innumerevoli altre che quando si parla di “diritti” vengono dimenticate”.

Dichiara poi il Segretario Generale Carlo Parisi: 

“Eccoci! Tre parole ci hanno portato qui oggi: solitudine, accoglienza e speranza. La solitudine di chi nel nostro Paese, nella categoria dei giornalisti come in tutte le altre del mondo dell’informazione e dell’editoria ,è stato escluso, dimenticato, privato della sua dignità. L’abbiamo scritto e lo abbiamo detto ma lo voglio ripetere: la Figec è un sindacato “per”, non “contro” qualcuno! Accoglienza, quella che Francesco Cavallaro ha concesso in Cisal a Figec e di conseguenza ai tanti giornalisti in difficoltà in questo momento storico, mettendo a disposizione tutte le sedi provinciali che ci permetteranno di essere ancora più vicini ai lavoratori. E infine “speranza”, di contribuire e continuare ad essere vicino a chi ha bisogno. Riusciremo a realizzare il nostro programma? Non lo so, non posso dirlo ora, ma ci siamo e ci saremo, ce la metteremo tutta”.

Ospite speciale a supporto della Figec è stato, tra i tanti, Giulio Francese: 

“Ho vissuto il silenzio della categoria. Dove è morto mio padre vi è una lapide apposta 26 anni dopo, un silenzio lungo 26 anni ma che nonostante il ritardo è stato un importante punto di partenza per me. In Sicilia ho avuto contro il Sindacato molteplici volte, anche quando ero Presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Regione ma qui, nei miei 4 anni di incarico, ho potuto denunciare interferenze, metodi e linguaggi che non si potevano accettare. Ho sempre trovato porte chiuse al dialogo ma oggi credo finalmente in una rinascita che ci porterà a non far più finta di nulla di fronte alla solitudine di numerosi colleghi. Non sappiamo dove arriveremo ma abbiamo voglia di stare vicino ai più deboli e metteremo a disposizione tutta la nostra esperienza con particolare riguardo ai giovani!”

Proprio riguardo alle giovani generazioni ho chiesto al Segretario Generale della Figec quali strategie saranno messe in atto per far avvicinare il giornalismo e l’editoria a questa fascia d’età che spesso trova le porte chiuse: 

“Il mondo è cambiato ed è cambiata l’informazione, i giovani devono avere la speranza di poter credere in questa professione che per molto tempo, troppe persone hanno pensato di sterilizzare. Non vogliamo che questa professione muoia e proprio per questo ci impegneremo per mantenere viva la fiamma della speranza nei tanti giovani che vogliono avvicinarsi al giornalismo”.

Tra i soci promotori, il nostro Direttore di “Con Il Sole Sul Viso” Alma Manera che afferma:

“Figec è una rete variegata di personalità al servizio dei diritti del vastissimo mondo della comunicazione e non solo, un laboratorio di sogni da trasformare in certezze, un punto di riferimento per i più giovani, proiettati nell’era digitale con le sempre più nuove modalità, e possibilità. Per quanto mi riguarda è di fatto un’opportunità per approfondire la mia passione per il “racconto” e attingere, vista la presenza di autorevoli giornalisti e comunicatori, dalla loro esperienza e professionalità, mettendo a disposizione le mie competenze”. 

Presenti tra i relatori il Sottosegretario all’Editoria Giuseppe Moles, il Sen. Dario Damiani, il Sen. Francesco Urraro, la Sen. Anna Maria Parente e la Sen. Silvia Vono. 

Il Comitato promotore della Figec

Federazione Italiana Giornalismo Editoria e Comunicazione

Margherita Agata, giornalista pubblicista (abilitata professionista), addetto stampa del Comune di Ferrandina (Matera), consigliere nazionale Odg, consigliere Assostampa Basilicata, già vicesegretario nazionale Ussi;

Francesco Albanese, giornalista professionista, già inviato del quotidiano Il Messaggero, tutor alla Scuola di giornalismo dell’Università Luiss “Guido Carli”, già revisore dei conti Associazione Stampa Romana;

Michele Albanese, giornalista professionista, corrispondente del Quotidiano del Sud, collaboratore Agenzia Ansa e L’Espresso, consigliere nazionale Ucsi, presidente Gruppo Cronisti della Calabria, già consigliere nazionale Fnsi e responsabile per la Legalità;

Franco Arcidiaco, giornalista pubblicista, direttore Calabria Post e La Riviera, direttore editoriale Città del Sole, già consigliere del Sindacato Giornalisti della Calabria;

Stefano Biolchini, giornalista professionista (Domenica Il Sole 24Ore, responsabile 24Ore Cultura on-line), già delegato nazionale Casagit e Cdr Il Sole 24 Ore;

Gianluca Boezio, giornalista professionista (Agepress, Mediarea, Tre Network), consigliere generale e Fiduciario Inpgi per la Basilicata;

Valeria Bonacci, giornalista pubblicista (Il Giornale Off, Touring, Quotidiano del Sud, l’Altravoce dell’Italia), esperta in digital PR on line media relations, web content, cultura e spettacoli, vicepresidente Gispe;

Andrea Bulgarelli, giornalista professionista, responsabile Comunicazione e Stampa Sistema Camera di Commercio Venezia Giulia, direttore Venezia Giulia Economica, condirettore Unioncamere Economia & Imprese, consigliere generale e Fiduciario Inpgi Friuli Venezia Giulia;

Franco Calabrò, giornalista professionista (già Tribuna del Mezzogiorno, Corriere Mercantile, Il Giornale di Calabria, Oggisud, Ansa, Gazzetta del Sud), consulente per la comunicazione, già collaboratore Odg nazionale e presidente Commissione esteri;

Francesco Cangemi, giornalista professionista (Zoom 24), già consigliere nazionale e componente Assemblea nazionale lavoro autonomo Fnsi, consigliere Odg Calabria;

Francesco Cavallaro, giornalista pubblicista, Segretario Generale Cisal, già consigliere nazionale Fnsi;

Vincenzo Colimoro, giornalista professionista, Adm News, consigliere Odg Campania, già presidente Associazione Stampa Campania, consigliere nazionale Fnsi, Consigliere generale e Fiduciario Inpgi Campania;

Paolo Corsini, giornalista professionista, cronista parlamentare e vaticanista, vicedirettore di Rai2 con delega all’informazione e vicedirettore della Direzione Approfondimenti Informativi, consigliere nazionale Odg, presidente associazione Lettera 22, già vicedirettore Giornale Radio Gr1, Gr2 e Gr3 e Radio1, responsabile Redazione Tg Rai Parlamento e Segretario di Redazione (caporedattore) di Gr Parlamento, consigliere nazionale Fnsi;

Demetrio Crucitti, ingegnere, digital manager per il sociale e lo sviluppo del territorio, già direttore della Sede regionale Rai della Calabria;

Rodolfo Davoli, giornalista pubblicista, già capo ufficio stampa e direttore house organ Italia Lavoro e Notiziario dell’Ambiente, consigliere e revisore nazionale Odg, proboviro Associazione Stampa Romana;

Micky dé Finis, avvocato, giornalista pubblicista, editorialista Canale 99 Puglia, coordinatore Osservatorio legalità, contrasto ed emersione dei reati di criminalità economica, vicesegretario nazionale Sindacato Dirigenza degli Enti Locali Direl, già dirigente PA e amministratore, direttore di emittenti tv, dirigente Compa e Ferpi;

Andreina de Tomassi, giornalista professionista, già redattrice spettacoli del settimanale Il Venerdì di Repubblica e inviata del quotidiano la Repubblica, cofondatrice de La Casa degli Artisti di Sant’Anna del Furlo;

Lorenzo Del Boca, giornalista professionista (La Stampa, Stampa Sera) e saggista, già presidente nazionale Odg (3 volte) e presidente Fnsi;

Daniele Ditta, giornalista professionista, redattore Palermo Today (Citynews), segretario Odg Sicilia, già consigliere Assostampa Sicilia e tesoriere Unci Sicilia;

Mimmo Falco, giornalista pubblicista, presidente Corecom Campania, vicepresidente Odg Campania, già dirigente Regione Campania, vicepresidente nazionale Odg (2 volte), componente Giunta esecutiva Fnsi;

Vittorio Falco, giornalista professionista, già componente Comitato amministratore Inpgi;

Maria Pia Farinella, giornalista professionista di esteri, cultura e società, delegata nazionale e fiduciaria Casagit per la Sicilia, già redattore del Giornale di Sicilia, caporedattore Rai, consigliera d’amministrazione Inpgi e Fiduciaria per la Sicilia, consigliera nazionale Odg;

Giulio Francese, giornalista professionista, già redattore del Giornale di Sicilia, consigliere nazionale Odg, già presidente Odg Sicilia;

Santino Franchina, giornalista pubblicista, consigliere nazionale Odg, già vice presidente e presidente nazionale ad interim Odg e vice presidente Odg Sicilia;

Paolo Guzzanti, giornalista professionista, saggista e politico, editorialista de Il Giornale, del quale è stato vicedirettore, e de Il Riformista, membro della Fondazione Italia – Usa, già conduttore dei programmi tv Chi l’ha visto?, Fai la TV e Bar Condicio;

Roberto Immesi, giornalista pubblicista, collaboratore LiveSicilia, revisore dei conti Odg Sicilia;

Marisa La Penna, giornalista professionista, consigliere e presidente Commissione Salute Odg Campania, Fiduciario Casagit Campania, già cronista Il Mattino, consigliere di amministrazione Casagit;

Rino Labate, giornalista professionista, già consigliere e revisore Unione Nazionale Giornalisti pensionati e presidente Ungp Calabria, collegio dei probiviri Sindacato Giornalisti della Calabria;

Marco Lanza, giornalista professionista, inviato Golf Television, già inviato di Telemontecarlo (4 Olimpiadi, 4 Mondiali e coppe europee di calcio e basket), inviato di cronaca giudiziaria de La7, direttore Cantivù, una delle prime emittenti libere d’Italia;

Michele Loffredo, giornalista pubblicista (già direttore Teledauna, Teleblu), consigliere nazionale e proboviro Fnsi, vice presidente e proboviro Assostampa Puglia, presidente Assostampa Capitanata;

Graziella Lombardo, giornalista professionista, responsabile MessinaToday (Citynews), già direttrice Centonove e segretaria Assostampa Messina;

Luigi Luminati, giornalista professionista, già caporedattore della Redazione di Pesaro del quotidiano Il Resto del Carlino, consigliere nazionale Fnsi;

Pierantonio Lutrelli, giornalista professionista, freelance, già consigliere nazionale Fnsi e vicepresidente Assostampa Basilicata;

Alma Manera, artista, giornalista pubblicista, direttore Con il sole sul viso, consigliere Gispe;

Gaia Marnetto, storica dell’arte ed esperta in diagnostica dei Beni Culturale, ha collaborato per oltre dieci anni in progetti nazionali e internazionali per la promozione culturale dei territori economicamente più fragili;

Giuseppe Mazzarino, giornalista professionista, componente Gruppo di lavoro Deontologia Odg nazionale, revisore Odg Puglia,  già cronista parlamentare, Cdr Gazzetta del Mezzogiorno, presidente Collegio dei revisori Fnsi e Unci;

Luigi Mazzarino, avvocato, giornalista pubblicista, capo ufficio stampa Udc, già direttore Progetto Fuci, InformaSalute, vice direttore Affari Istituzionali e Comunicazione San Raffaele Pisana, delegato Congressi Fnsi e Assostampa Puglia;

Andrea Merkù, giornalista pubblicista, speaker di Radio Montecarlo (RadioMediaset), consigliere nazionale Odg;

Federica Morabito, giornalista professionista freelance, avvocato, già addetto stampa Comune e Città Metropolitana di Reggio Calabria, vicesegretario Sindacato Giornalisti della Calabria;

Tiziana Murgia, giornalista pubblicista, responsabile comunicazione e stampa Associazione Porti Italiani, già vicesegretario Sindacato Giornalisti della Calabria;

Mario Nanni, giornalista professionista, cronista parlamentare, direttore BeeMagazine, già capo redazione politica e caporedattore centrale Ansa;

Pino Nano, giornalista professionista, già caporedattore centrale Rai, responsabile Agenzia nazionale Tgr, consigliere nazionale Odg, collegio dei probiviri Fnsi, componente Giunta nazionale Ucsi;

Roberta Nardacchione, giornalista professionista, freelance, esperta in comunicazione istituzionale e social media manager (Italpress, Regione Basilicata, Formez PA), componente Consulta Casagit Basilicata;

Enrico Paissan, giornalista pubblicista, consigliere nazionale Odg, già capo ufficio stampa Provincia Autonoma di Trento, presidente Corecom Trentino, 2 volte vicepresidente nazionale Odg;

Carlo Parisi, giornalista professionista, direttore Giornalisti Italia, consigliere nazionale Odg, consigliere d’amministrazione Inpgi, già segretario generale aggiunto Fnsi, consigliere d’amministrazione Casagit e segretario Sindacato Giornalisti della Calabria, già responsabile redazione Reggio Calabria de Il Giornale di Calabria;

Giuliano Quattrone, giornalista pubblicista, direttore Nem Nessuno escluso mai, già dirigente generale Inps e direttore regionale Piemonte, Emilia Romagna e Lombardia;

Orazio Raffa, giornalista professionista, componente Comitato amministratore Inpgi, delegato nazionale Casagit, vice presidente vicario Unione nazionale giornalisti pensionati;

Attilio Raimondi, giornalista pubblicista, già consigliere nazionale, tesoriere e componente comitato esecutivo Odg, sindaco Inpgi e vice presidente Odg Sicilia;

Pierluigi Roesler Franz, giornalista professionista (Corriere della Sera, La Stampa), consigliere nazionale Odg, sindaco Inpgi, presidente Sindacato Cronisti Romani, sindaco Ungp, consigliere Gruppo Romano Giornalisti Pensionati, già consigliere d’amministrazione Inpgi, consigliere d’amministrazione Fondo Previdenza Complementare dei Giornalisti Italiani, consigliere nazionale Fnsi, presidente Associazione Stampa Romana, sindaco Odg Lazio, presidente Gruppo Romano Giornalisti Pensionati;

Luca Romagnoli, giornalista pubblicista, consulente comunicazione e relazioni pubbliche, responsabile ufficio stampa Cosmari e Comune di Tolentino, consigliere nazionale Odg, già vicepresidente e tesoriere Odg Marche;

Raffaella Salamina, giornalista professionista, responsabile comunicazione Taxidrivers ed editorialista Lunedì Film, consigliere generale Inpgi e vice fiduciario per la Calabria, già componente giunta esecutiva Sindacato Giornalisti della Calabria e Commissione e Assemblea nazionale lavoro autonomo Fnsi;

Viviana Sammito, giornalista professionista, presentatrice, redattrice Video Mediterraneo e NoveTv, già collaboratrice de La Sicilia, Le Guide di Repubblica e Radio Mediterraneo, membro del Collegio Integrato al Tribunale di Palermo per l’Odg Sicilia;

Alessandro Sansoni, giornalista pubblicista, direttore del quotidiano L’identità, consigliere nazionale Odg, già componente comitato esecutivo nazionale Odg;

Concetta Schiariti, giornalista professionista, responsabile Comunicazione, Relazioni esterne Autorità Portuale di Gioia Tauro, già consigliere nazionale Fnsi e consigliere Sindacato Giornalisti della Calabria;

Antonio Scoppettuolo, giornalista professionista, redattore Tgr Rai Lazio, consigliere regionale Ucsi, già consigliere nazionale Ucsi;

Pier Carlo Sommo, giornalista professionista, docente a contratto comunicazione pubblica Università di Torino, già capo ufficio stampa e direttore relazioni esterne Asl Torino, segretario generale comunicazione pubblica, Fiduciario di Torino Stampa Subalpina, segretario Asl Città di Torino sindacato dirigenti Fedirets;

Antonio Sorace, scultore e fotoreporter, cofondatore e presidente del Parco-Museo della Land Art e della Casa degli Artisti di Sant’Anna del Furlo (Fossombrone);

Roberta Spinelli, giornalista professionista, inviata dei programmi Storie Italiane-estate in diretta di Raiuno, L’aria che tira – estate e Eden, un pianeta da salvare de La7, collaboratrice del quotidiano La Verità;

Santo Strati, giornalista professionista, autore e regista, direttore del quotidiano Calabria.Live, direttore editoriale edizioni Media&Books, ha lavorato per quotidiani, settimanali e in Rai;

Michela Surace, giornalista pubblicista freelance di agroalimentare e salute (Il Giornale di Calabria, Come stai),  insegnante, presidente Arga Calabria e consigliere nazionale Unaga, già tesoriere e presidente Collegio dei revisori del Sindacato Giornalisti della Calabria;

Sabrina Talarico, giornalista professionista (Il Mattino di Padova, Il Giornale, Il Gazzettino, Gente Viaggi, Tuttoturismo, Qui Touring, Aqua, Suite Benessere), direttore Il Viaggiatore Magazine, presidente Gruppo Italiano Stampa Turistica, già consigliere nazionale e componente del comitato esecutivo Odg, consigliere nazionale Fnsi, consigliere Sindacato Giornalisti del Veneto, vicepresidente Associazione Stampa Padovana;

Ilda Tripodi, giornalista pubblicista, insegnante e poeta, conduttrice di un programma culturale su Rtv;

Carola Vai, giornalista professionista, freelance, scrittrice, consigliere di amministrazione Casagit, già responsabile redazione Agi Piemonte – Valle d’Aosta, consigliere Odg Piemonte, Fiduciario Piemonte, sindaco e proboviro Casagit.

 

Di Francesco Roberto Innocenzi

About Post Author

Francesco

Mi chiamo Francesco Roberto Innocenzi, sono nato a Roma e studio Giurisprudenza. Dall’età di 14 anni mi impegno nel sociale e, fedele ai principi dell’etica, mi appassiona promuovere la Cultura in ogni sua forma!
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
100 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Previous post “Offstage | visual stories”: una storia di ragazzi, il racconto dentro la loro quotidianità
Next post Guys Film School: una speranza per il futuro del Cinema