#BACHECAPOSITIVA

La natura supera la fantasia

9279718 3596840 conlogoPaolo  Palamara, reggino, amico di vecchia data, imprenditore agricolo che gestisce la sua azienda in Calabria  dopo aver recuperato antichi terreni di famiglia. Si divide tra il mondo del volontariato e quello della crescita personale, è co-founder del  Team Agricoaching.

Dopo il diploma si iscrive alla facoltà di giurisprudenza, ma senza alcuna motivazione , intraprende un percorso travagliato, da lì comincia la consapevolezza di come le scelte possano influenzare e determinare il percorso della propria vita. Comunque porta a termine i suoi studi, anche se la scelta fosse stata dovuta più che voluta.

Durante questo percorso, in una giornata del tutto casuale, si ricorda che da piccolo si recava in campagna con la sua famiglia. Era un giorno molto freddo quando decide di tornarci e, lì dove ci sono dei terreni per lo più abbandonati, da dentro un piccolo casale, apre una finestra e vede una collina con uliveti; in quel preciso istante dentro di sé nasce l’idea di rimettere tutto a  posto. Ed è qui che nasce il sogno. Venendo dal mondo del volontariato dove era sempre pronto e proteso verso il prossimo, nasce adesso l’esigenza di fare qualcosa anche per sé, qualcosa che lo faccia star bene e che lo riscatti. Inizialmente , senza mezzi o strumenti, comincia pian piano a costruire qualcosa e quel sogno si realizza. Oggi quel sogno continua a vivere in costante fase di evoluzione e sperimentazione, cambiamenti che cercano con creatività di superare la crisi, gli ostacoli e le difficoltà. Essere creativi è il mezzo per portare delle novità.

ASSOIMPRESE, MECENATE DELLA CULTURA AL SERVIZIO DEL BENE

da sinistra Nicoletta Penna -Cristina Di Silvio (ASSOIMPRESE)Diamo il Benvenuto nella nostro comitato d’amore ad ASSOIMPRESE!

SIGLATO L’ACCORDO CON ALTA CLASSE ACCADEMIA DELLO SPETTACOLO PROMOTORE DEL PROGETTO “CON IL SOLE SUL VISO”
DICHIARAZIONE DEL SOPRANO ALMA MANERA

"Felice che un importante organizzazione come ASSOIMPRESE abbia sposato il mio progetto etico "Con il sole sul viso" - dichiara il soprano Alma Manera - siglando un protocollo d'intesa con l'associazione presieduta da Maria Pia Liotta: "Alta Classe Accademia dello spettacolo", già promotore del progetto etico".

Il protocollo prevede il sostegno delle iniziative di prossima realizzazione, tra queste: l'estensione del portale (www.conilsolesulviso.com) con la sua "Bacheca Positiva" che diventerà a tutti gli effetti testata giornalistica per dare voce a realtà positive e del terzo settore, dando la possibilità a professionisti e a giovani giornalisti di esprimere il loro talento, la messa in scena di "Omnia Munda Mundis" che sarà rappresentato in Chiese, Basiliche e nei più importanti centri di spiritualità ed ancora il "Festival internazionale della danza e delle danze" che ha il pregio di avere come madrina Carla Fracci, icona del teatro e della danza mondiale.

 

Antonio Salines e’il dolce peso di 50 lunghi anni del Suo Teatro Belli!

IMG 4991

Una bella serata e teatro,una vera lezione con un maestro d’arte come Antonio Salines, felice di aver raccolto il suo invito fremo un po’ seduta in platea; scorrono veloci  nel tempo i ricordi di quando ragazzina ebbi l’opportunità di averlo come maestro di recitazione e vedendolo in scena nella sua interpretazione del gobbo di Notre Dame de Paris di Victor Hugo ,ho continuato idealmente  a studiare; una scena vestita solo di una scala, un baule, un drappo rosso e dal talento e la maestria di Antonio Salines.
A fine spettacolo come di rito, il saluto nei camerini e l’abbraccio nel ricordo di allieva e di figlia, perché fu proprio Antonio che riportò sulla scena teatrale, mio padre e credo sia stato l’ultimo regista che ci sia riuscito.Impossibile in quelle frange di tempo del dopo teatro, esaurire gli argomenti, e dunque parlare di progetti futuri e celebrare  i 50 anni di storia del Belli e quindi decidiamo di ritrovarci qualche giorno dopo...

Un pomeriggio invernale in una Roma di sole, all’insegna della memoria ,della nostalgia e della visione propositiva del futuro; negli occhi lucidi del maestro appaiono come d’incanto i 50 anni dello Storico Teatro Belli, pancia e cuore pulsante di uno dei quartieri più caratteristici di Roma: Trastevere.

8^ Edizione della Scarpadoro Ability

IMG 5338Domenica 17 marzo Vigevano apre le porte della città e le sue strade per regalare una giornata speciale alle tante persone con disabilità che prenderanno parte all’ottava edizione della Scarpadoro Ability, la corsa non competitiva di 5 km, ideata e voluta dall’atleta paralimpica Giusy Versace e inserita nel contesto della 13^ edizione della Scarpadoro Half Marathon.

Ogni anno partecipano moltissimi ragazzi e persone disabili che vengono accompagnati lungo il percorso di gara da atleti-spingitori,volontari e da colorati e simpatici Super Eroi, che renderanno ancora più divertente la corsa-camminata.
Saranno presenti anche alcuni atleti del Giro d’Italia di Handbike e tutti potranno provare a guidare una handbike grazie a Hanbike Garage.
La Scarpadoro Ability è organizzata da Atletica Vigevano e dal Comune di Vigevano, in collaborazione con Disabili No Limits e Escape
Team.

“LA CURA DELLA VERGOGNA”

Marilù S. Manzini scrittrice di successo, pittrice, scultrice, fotografa, giornalista e recentemente regista di un film, in uscita nei prossimi mesi, ha presentato il suo quinto libro nel magnifico Hotel Des Époques di via Nomentana a Roma: “La Cura della Vergogna”, edizioni Bietti, un saggio di psicologia sotto forma di romanzo, una storia di formazione e crescita, di lenta e progressiva costruzione della consapevolezza di sé. 

 

La presentazione è iniziata con un video del noto scrittore Andrea G. Pinketts scomparso di recente, amico della scrittrice, in cui elogia non solo il testo ma anche la capacità di scrittura di Marilù che non a caso ha venduto con i precedenti libri oltre 250.000 copie. Tra i relatori presenti, oltre alla stessa Manzini, l’attore Beppe Convertini che ha letto e interpretato alcune righe dello scritto, il giornalista e scrittore Ruggiero Capone e il critico letterario nonché editore Andrea Menaglia che hanno ipnotizzato la numerosa platea presente.

Tra i personaggi intervenuti, invitati della sociologa e presentatrice Deborah Bettega che ha curato l’organizzazione e l’ufficio stampa dell’evento, il noto musicista Lino Patruno con Giovanni Brusatori, attrici e attori come Mita Medici, Valentina Chico, Franco Gianni, Steffan Jinny, Domenico Fortunato, Alex Partexano, Gianfranco Phino, Gaetano Russo, Roberto Calabrese, Giovanni Visentin, Emilia Verginelli, Fabio Ciani, Rita Carlini, Claudio Mazzenga, Mirella Pamphili, Elena Presti, Sabrina Crocco, Marika Pace e volti televisivi come Maria Monsè. Presenti i produttori Roberto Bessi e Massimo Spano, l’ex calciatore della Lazio Renato Miele, il notaio Rai Giovanni Pocaterra, la nota ex Miss Italia Nadia Bengala, la giornalista televisiva Antonietta Di Vizia, il principe Fulvio Rocco De Marinis, ecc.

Dopo gli autografi della scrittrice, gli ospiti si sono trasferiti nelle sale Versailles  e Borghese dell’hotel, stile Belle Époques, per degustare ai tavoli prelibatezze e brindare fino a tardi.

La “Cura della Vergogna” è il racconto su due piani, uno in forma epistolare e uno che entra nel vivo dell’azione, di una maturazione affrontata attraverso una serie di prove tanto estreme quanto, a volte, strambe.

Un nipote e un nonno si trovano, si scontrano attraverso i passaggi di una terapia d’urto che, porterà il giovane protagonista a superare una timidezza patologica e a riscoprire le proprie potenzialità e il proprio valore, rispecchiando quella formidabile avventura umana che a ciascuno di noi tocca attraversare.

La “Cura della Vergogna” non è un libro che si legge e si accantona, è un supporto anche psicologico, che permette attraverso la storia dei protagonisti di capire i risvolti umani dando la forza, almeno in parte, di combattere.

Marilù S. Manzini guida il lettore ad affrontare le difficoltà della vita, aiuta a credere sempre nelle proprie capacità ed esalta il valore dei nostri continui sogni.